Info&News

Links amici

«Avranno rispetto di mio figlio!»

Desideri pregare il Vangelo di domenica col rosario?
Eccolo!
Nostra Signora del Frassine ti dona la gioia della preghiera fatta con lei.

(Matteo 20,1-16)

Meditiamo la parabola dei vignaioli omicidi

1° mistero. Le cure di Dio per la sua vigna
Tutti: In quel tempo Gesù disse ai principi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: «Ascoltate un'altra parabola: C'era un padrone che piantò una vigna e la circondò con una siepe, vi scavò un frantoio, vi costruì una torre, poi l'affidò a dei vignaioli e se ne andò.
Guida: Gesù riprende il tema della vigna, tanto curata dall'amore del Padre e tanto deludente. La parabola è rivolta ai capi. Dio gli aveva affidato la sua vigna, poi, per testimoniare la sua completa fiducia in loro, si era discretamente ritirato. Siamo nella stagione della vendemmia: le mani avvolgono con cura la vite per staccarne i grappoli e farne mosto e vino; quest'ultimo è anche destinato a salire sull'altare per diventare "bevanda di salvezza".
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria...

2° mistero. Dio manda i suoi servi all'ora del raccolto
Tutti: Quando fu il tempo dei frutti, mandò i servi da quei vignaioli a ritirare il raccolto. Ma quei vignaioli presero i servi e, uno lo bastonarono, l'altro lo uccisero, l'altro lo lapidarono. Di nuovo mandò altri servi più numerosi dei primi, ma quelli si comportarono allo stesso modo.
Guida: Non solo al momento del raccolto Israele ha rifiutato di dare frutto, ma ha ucciso i profeti perché erano scomodi e contestavano la vita infedele del popolo di Dio. Il contrasto con le sue cure piene di tenerezza e la loro risposta piena di insolenza è quanto mai doloroso e impensabile. E' chiaro il pensiero di Gesù: sono i vignaioli che si sono ribellati, non la vigna; cioè gli uomini, non la terra. I vignaioli gestiscono la vigna a loro esclusivo interesse personale. Tuttavia Dio si ostina a credere nell'uomo.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

3° mistero. L'ultimo dono di Dio
Tutti: Da ultimo mandò loro il proprio figlio, dicendo: Avranno rispetto di mio figlio! Ma quei vignaioli, visto il figlio, dissero tra sè: Costui è l'erede; venite, uccidiamolo, e avremo noi l'eredità. E, presolo, lo cacciarono fuori della vigna e l'uccisero.
Guida: Dio osa il rischio supremo: decide di mandare il proprio Figlio. E' l'Incarnazione, mistero di amore: "Dio ha talmente amato il mondo da donargli il suo Figlio Unigenito" (Gv 3). Poi la tragedia: fuori della vigna, sul monte Calvario, lo crocifissero. Nel Figlio crocifisso inizia la salvezza: l'ignominia diventa principio di gloria; l'umiliazione prepara il trionfo di Dio, cioè la nostra liberazione. E' un mistero ancora in atto: la Croce gloriosa brillerà sulla nostra terra per rinnovarla.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

4° mistero. Gesù interroga i capi sulla parabola
Tutti: Quando dunque verrà il padrone della vigna, che farà a quei vignaioli?». Gli rispondono: «Farà morire miseramente quei malvagi e darà la vigna ad altri vignaioli che gli consegneranno i frutti a suo tempo».

Guida: La parabola contiene un giudizio e una promessa. Il fallimento del popolo dell'Antica Alleanza raggiunge il vertice proprio nell'uccisione di Gesù. Di lì, tuttavia, da quel Sangue prenderà l'avvio il popolo della Nuova Alleanza. Sono le conseguenze inevitabili di chi si impossessa del potere spirituale e opprime gli altri con la sua superiorità, trascurando di compiere la volontà divina. Ciò è valido per le tante forme di dittatura relativistica che dilaniano le coscienze degli indifesi.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

5° mistero. La conclusione di Gesù
Tutti: E Gesù disse loro: «Non avete mai letto nelle Scritture: “La pietra scartata dai costruttori è diventata testata d'angolo; dal Signore è stato fatto questo ed è mirabile ai nostri occhi”? Perciò io vi dico: vi sarà tolto il regno di Dio e sarà dato a un popolo che lo farà fruttificare».
Guida: Gesù non parla di distruzione della vigna. Non sono le promesse di Dio che saranno cambiate, ma i destinatari. Il Salmo 117 citato da Gesù, spiega il dramma della pietra scartata e divenuta testata d'angolo: la Chiesa lo canta durante tutta l'Ottava di Pasqua. Gesù è l'Alfa e l'Omega, la Roccia su cui sorge la Chiesa, il suo punto di ritorno. Il Regno di Dio: è molto facile perderlo.. Occorre umiltà, vigilanza, fedeltà, amore alla preghiera, in particolare al Rosario.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria...