Info&News

Zaccheo, capo dei pubblicani e ricco

Desideri pregare il Vangelo di domenica col rosario?
Eccolo!
Nostra Signora del Frassine ti dona la gioia della preghiera fatta con lei.

(Luca 19, 1-10=XXXI°T.O.)

Meditiamo il Vangelo della conversione di Zaccheo

1° mistero. Zaccheo cerca di vedere Gesù
Tutti: In quel tempo, Gesù, entrato in Gerico, attraversava la città. Ed ecco un uomo di nome Zaccheo, capo dei pubblicani e ricco, cercava di vedere quale fosse Gesù, ma non gli riusciva a causa della folla, poiché era piccolo di statura.
Guida: A Gerico, città di confine, i pubblicani fanno buoni affari; l’apparato del fisco e delle tasse affidato ai “pubblicani”, era grandioso; ma questi esattori erano odiati dalla gente perché corrotti e legati a Roma. Zaccheo (= Dio ricorda), era un importante intendente della finanza, il più alto funzionario della ditta appaltatrice di imposte. Egli cerca Gesù, e “sembra mosso quasi solo da curiosità. A volte gli incontri di Dio con l’uomo hanno l’apparenza della casualità. Nulla è casuale nel versante di Dio” .
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...
Apri i miei occhi, Signore, che io veda le meraviglie della tua legge.
Sono com straniero sulla terra e cerco Te.

2° mistero. Gesù scorge Zaccheo
Tutti: Allora corse avanti e, per poterlo vedere, salì su un sicomoro, poiché doveva passare di lì. Quando giunse sul luogo, Gesù alzò lo sguardo e gli disse: «Zaccheo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua».
Guida: I due protagonisti sembrano tutti e due farsi molto piccoli. Gesù alza gli occhi: in quell’incontro di sguardi il peccatore si sente amato. “Se non ci fosse stata la sorpresa dello sguardo, Gesù sarebbe passato accanto ma non dentro la sua vita. Dovette essere una esperienza sconvolgente per Zaccheo sentirsi chiamare per nome. Quando si cerca Gesù è perché già lo si è trovato”. (G.Paolo)
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

3° mistero. L’accoglienza di Zaccheo e i commenti della gente
Tutti: In fretta scese e lo accolse pieno di gioia. Vedendo ciò, tutti mormoravano: «E’ andato ad alloggiare da un peccatore!».
Guida: Nel cuore prima, e poi nella casa di Zaccheo entra la Gioia. Gesù parla di un Oggi: è l’oggi della salvezza. Quando arriva Gesù, tutto il cielo si china su quel progetto del Padre, che è sempre un progetto di misericordia. La gente reagisce con violenza: Zaccheo è un grosso ladro. Gesù lo sa, ma ha di mira la volontà del Padre e il cuore dell’uomo. Come potrebbe trascurare chi lo cerca con cuore sincero? Egli ha la passione del perdono.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

4° mistero. La conversione di Zaccheo

Tutti: Ma Zaccheo, alzatosi, disse al Signore: «Ecco, Signore, io do la metà dei miei beni ai poveri; e se ho frodato qualcuno, restituisci quattro volte tanto».
Guida: “Il miracolo della misericordia non avverrà se Zaccheo non scioglie il suo cuore dai lacci dell’egoismoe dai nodi dell’ingiustizia. Ma la misericordia lo ha già preceduto”(G.P.II°). La malignità della gente viene sepolta dalla stupenda confessione di Zaccheo e dal suo generoso proposito. L’accoglienza che Zaccheo aveva riservata al Cristo, diventa apertura anche ai fratelli. Solo con Gesù il nostro vivere si trasforma.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

5° mistero. Gesù è venuto per tutti
Tutti: Gesù gli rispose: «Oggi la salvezza è entrata in questa casa, perché anch’egli è figlio di Abramo; il Figlio dell’uomo infatti è venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto».
Guida: Zaccheo riconosce il suo “oggi”, il giorno in cui Dio gli offre la sua salvezza. Egli, piccolo di statura e peccatore, ha ritrovato la sua grandezza in Gesù. Quando Gesù entra in una vita, ci sono reazioni a catena, così l’oggi della salvezza comincia anche per la sua famiglia. Diceva S. Teresa di Lisieux: «Come dev’essere grande un’anima per contenere Dio!». Ogni individuo è un miracolo della sua tenerezza.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria (cantato)...