Info&News

Links amici

Parlava loro in parabole

Desideri pregare il Vangelo di domenica col rosario?
Eccolo!
Nostra Signora del Frassine ti dona la gioia della preghiera fatta con lei.

(Marco 4,26-34)

Meditiamo la parabola della terra che porta frutto

1° mistero. Come avviene la crescita del seme
Tutti: In quel tempo Gesù diceva alla folla: «Il Regno di Dio è come un uomo che getta il seme nella terra; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce; come, egli stesso non lo sa.
Guida: Gesù annuncia la Parola in parabole, cioè prendendo spunti dalla vita. È una lettura esistenziale del Vangelo che anche noi possiamo fare. Questa parabola invita all’ottimismo: quando il seminatore ha seminato la Parola di Dio, che cosa deve fare? Non deve preoccuparsi, ma lasciar fare a Dio. Viene ribadito il primato della semina: non è compito dell’evangelizzatore, far crescere il seme. Il Vangelo è “potenza di Dio”.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto
La Re La Re Do#- Re Mi
C'è una Parola che, se tu come Maria, l'accogli dentro te,
Do# Fa#- Re Mi La
da sola cambierà e nuova renderà l'umanità (bis).

2° mistero. Maturazione e mietitura
Tutti: Poiché la terra produce spontaneamente prima lo stelo, poi la spiga, poi il chicco pieno nella spiga. Quando il frutto è pronto subito si mette mano alla falce perché è venuta la mietitura».
Guida: Dorma o vegli, cioè nell’incoscienza o nella perfetta coscienza; di notte o di giorno, quando le attività sono rallentate o in piena attività, il seme germoglia e cresce indipendentemente da noi. È la potenza straordinaria della Parola di Dio. Ma ci crediamo? Marco esprime l’urgenza e la rapidità con cui arriva la fine: nelle nostre famiglie si è forse dimenticato di parlare del Cielo? È lo striscione di arrivo che decide della corsa.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

3° mistero. Parabola del granello di senape
Tutti: Diceva: «A cosa possiamo paragonare il Regno di Dio o con quale parabola possiamo descriverlo? Esso è come un granellino di senapa che, quando viene seminato per terra, è il più piccolo di tutti i semi che sono sulla terra.
Guida: Il granellino di senape era proverbiale per la sua piccolezza. Gesù prospetta per la sua Chiesa e per il cammino di ogni anima, inizi molto umili: l’umiltà è la radice che fa fruttificare il seme. Il cuore che accoglie il seme della Parola si deve arroventare di amore, cioè del fuoco dello Spirito Santo, per diventare grano.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

4° mistero. Crescita miracolosa
Tutti: Ma appena seminato cresce e diventa più grande di tutti gli ortaggi e fa rami tanto grandi che gli uccelli del cielo possono ripararsi alla sua ombra».

Guida: Il Messaggio di Gesù diventa più grande di tutti gli altri annunci, tanto da divenire albero, così che tutto il creato, tutta l’umanità trovi rifugio presso di lui. Il Regno di Dio esige umiltà e fiducia, allora ha una crescita spettacolosa. Tutte le cose grandi e durature nascono a Betlemme e sembrano morire al Calvario. Sappiamo educare i figli secondo questi valori evangelici?
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

5° mistero. Gesù annuncia il Regno in parabole
Tutti: Con molte parabole di questo genere annunziava loro la Parola secondo quello che potevano intendere. Senza parabole non parlava loro; ma in privato, ai suoi discepoli, spiegava ogni cosa.
Guida: Il Messaggio di Dio deve essere adattato all’intelligenza e alla capacità degli uditori, ma senza alterarne il contenuto. In privato, cioè nel raccoglimento e nella meditazione, Gesù spiega tutto. C’è bisogno di assimilare personalmente la Parola di Dio con la meditazione e la preghiera; così faceva Maria, la Vergine dell’ascolto che meditava ogni Parola del Figlio nel suo Cuore Immacolato. Il cambiamento del mondo dipende dal cambiamento dei singoli.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria...