Info&News

Links amici

Il Figlio dell'uomo deve soffrire molto"

Desideri pregare il Vangelo di domenica col rosario?
Eccolo!
Nostra Signora del Frassine ti dona la gioia della preghiera fatta con lei.

(Luca 9,18-24=XII T.O)

Meditiamo il Vangelo dell’identità di Gesù e condizioni per seguirlo

1° mistero. Gesù interroga i discepoli
Tutti: Un giorno, mentre Gesù si trovava in un luogo appartato a pregare e i discepoli erano con lui, pose loro questa domanda: «Chi sono io per la gente?».
Guida: La preghiera di Gesù prepara sempre qualcosa di importante. Gesù si orienta verso la tappa estrema della sua missione; vuole prima verificare l’esito della sua catechesi e inizia con un sondaggio di opinioni. Gesù pregava spesso, ma ora associa anche i discepoli alla solitudine del suo raccoglimento col Padre.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto
la- re- sol mi
Canto: Se qualcuno vuol venire dietro di me, rinneghi se stesso,
la- re- la- mi la- 7
prenda su di sé la propria croce, giorno per giorno e mi segua.
fa sol mi- la
Chi perderà la propria vita per causa mia la salverà.
re- mi la-
Che serve all’uomo guadagnare il mondo, se poi perde l’anima ?(bis).

2° mistero. La risposta dei discepoli
Tutti: Essi risposero: «Per alcuni Giovanni Battista, per altri Elia, per altri uno degli antichi profeti che è risuscitato».
Guida: Ciò che i discepoli riferiscono mette in evidenza l’opinione diffusa tra la gente: immaginano il Messia come un personaggio del passato. Insieme alla patina di indifferenza religiosa, gran parte degli uomini si ritiene esperta in tutti i campi della realtà, non ultimo quello della religione. Così si sente in diritto di sentenziare sul Cristianesimo, su Dio, sulla Chiesa senza conoscere la Rivelazione, la Tradizione e il Magistero. L’opinione o peggio l’ideologia, non aprono il cuore alla fede.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

3° mistero. Gesù rivolge la domanda ai discepoli
Tutti: Allora domandò: «Ma voi chi dite che io sia?». Pietro, prendendo la parola, rispose: «Il Cristo di Dio». Egli allora ordinò loro severamente di non dirlo a nessuno.
Guida: Gesù pone la domanda essenziale che esige dai discepoli una risposta personale: non possono nascondersi dietro il paravento delle opinioni. Si ha l’impressione di un silenzio imbarazzato, rotto dalla risposta di Pietro: «Tu sei il Cristo di Dio». La fede della Chiesa poggia sulla fede di Pietro: il Messia è Dio. La missione degli apostoli, come di ciascuno di noi, è quella di annunciare il Cristo, Colui nel quale si concentra tutta la pienezza della divinità.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

4° mistero. Prima profezia della Passione
Tutti: «Il Figlio dell’uomo -disse- deve soffrire molto, deve essere riprovato dagli anziani, dai sommi sacerdoti e dagli scribi, essere messo a morte e risorgere il terzo giorno».

Guida: Gesù annuncia la propria passione imminente, la morte e la risurrezione. Ma deve precisare in che modo egli è Messia. Il suo destino di sofferenza costituisce uno scandalo: la gloria viene attraverso l’abbassamento, l’umiliazione, la sconfitta. Si penetra lentamente nel mistero di Cristo, si entra con difficoltà in questo stile perdente; Gesù desidera tenere nascosta, per ora, la sua identità.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

5° mistero. La condizione per seguire Gesù
Tutti: Poi a tutti diceva: «Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua. Chi vorrà salvare la propria vita la perderà, ma chi perderà la propria vita per me, la salverà ».
Guida: Spesso immaginiamo la croce come un insieme di sacrifici che altri ci impongono; la mentalità moderna è aliena da ciò. Figli della società dei consumi, vogliamo soddisfare immediatamente desideri e bisogni. Gesù ci invita a un capovolgimento: abbandonare il cammino che conduce alla morte per infilare quello della vita. Rinneghi se stesso: è dirsi dei “no” per poter dire “si”, è smettere di essere noi al centro di tutto.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria...