Info&News

Links amici

Un uomo incappò nei ladroni

Desideri pregare il Vangelo di domenica col rosario?
Eccolo!
Nostra Signora del Frassine ti dona la gioia della preghiera fatta con lei.

(Luca 10,25-37=XIII°T.O)

Meditiamo la parabola del Buon Samaritano

1° mistero. Il più grande Comandamento della Legge
Tutti: Un dottore della legge si alzò per mettere alla prova Gesù: «Maestro, che devo fare per ereditare la vita eterna?». Gesù gli disse: «Che cosa sta scritto nella legge, che vi leggi?». Costui rispose: «Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua forza e con tutta la tua mente, e il prossimo tuo come te stesso».
Guida: Gesù è in viaggio verso Gerusalemme, come ogni uomo è in cammino verso la Gerusalemme Celeste. Qual è la strada che vi conduce? La risposta di Gesù è semplicissima: riporta il suo interlocutore al cuore della legge, ai Dieci Comandamenti. Amore verso Dio: ecco i primi tre Comandamenti. Chi osserva con amore le prime tre Parole del Decalogo, si assicura l’osservanza delle altre sette. “L’amore non fa alcun male al prossimo: pieno compimento della Legge è l’amore”.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto
Dio è Padre e il Padre ti ama di un amore che sfida l’immenso.
Non c’è amore più grande che donare la propria vita per quelli che si amano.

2° mistero. Lo scriba chiede chi è il suo prossimo
Tutti: E Gesù: «Hai risposto bene; fa’ questo e vivrai». Ma quegli, volendo giustificarsi, disse a Gesù: «E chi è il mio prossimo?». Gesù riprese: «Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico e incappò nei briganti che lo spogliarono, lo percossero e poi se ne andarono, lasciandolo mezzo morto.
Guida: Il legista torna alla carica, domandando a Gesù una sua definizione di “prossimo”, termine allora in discussione. Gli ebrei ritenevano “prossimo” solo ogni ebreo (o straniero che viva tra gli ebrei). La parabola prende le mosse da un fatto di strada, e insegna che prossimo è qualsiasi uomo quando è nel bisogno. La strada che scendeva da Gerusalemme a Gerico (dai 750 ai 350m sotto il livello del mare), si stendeva in una regione desertica, luogo ideale per i banditi. L’umanità nel cammino dei secoli, fu sbranata e ferita dal nemico satana.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

3° mistero. Il comportamento del sacerdote e del levita
Tutti: Per caso un sacerdote scendeva per quella medesima strada e quando lo vide, passò oltre da un’altra parte. Anche un levita, giunto in quel luogo, lo vide e passò oltre.
Guida: Gesù nomina per primi gli uomini del Tempio, quelli che erano convinti di possedere l’amore di Dio: vedono l’infelice e tirano dritto, certamente per non perdere la purità legale. Il modello della loro pietà, fallisce. Le scuse per non fare nulla, o molto poco per chi giace mezzo morto ai margini dell’umanità, sono molte... “ Altri” ci penseranno.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

4° mistero. Il buon Samaritano
Tutti: Invece un samaritano, che era in viaggio, passandogli accanto, lo vide e ne ebbe compassione. Gli si fece vicino, gli fasciò le ferite, versandovi olio e vino; poi, caricatolo sopra il suo giumento, lo portò a una locanda e si prese cura di lui. Il giorno seguente estrasse due denari e li diede all’albergatore, dicendo: “Abbi cura di lui, e ciò che spenderai di più te lo rifonderò al mio ritorno”.

Guida: Il samaritano, dimentico della lite secolare tra samaritani ed ebrei, prova compassione. Si ferma, gli presta le prime cure, lo carica sul suo giumento, lo porta alla vicina locanda, pagando di tasca sua, gli rimane accanto e lo raccomanda all’albergatore: tutti gesti di grande concretezza. L’ingegner Rossi porta la nonna all’ospizio: «Vedi, mamma, si può venire anche con l’autobus a trovarti». Fu accolta dalla suora e benvolutadalle pensionanti. Dopo alcuni mesi il figlio Maurizio chiede: «Come sta la nonna?». «Benissimo: parla sempre del suo nipotino e ha chiesto di te...». Maurizio china il viso sul piatto: «Quando torna?». «A Natale». Passò l’estate. A Natale l’ingegnere disse al figlio: «Domani vado a prendere la nonna, ci vieni anche tu?». «Sì, papà». Quando il padre volle presentare Maurizio alla suora, si sentì rispondere: «Ma lo conosciamo già: viene ogni settimana a trovare la nonna!». «Sì, papà, col 708, dopo la piscina, è facile venire fin qui».
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria... - Canto...

5° mistero. Chi è prossimo di colui che soffre?
Tutti: Chi di questi tre ti sembra sia stato prossimo di colui che è incappato nei briganti?». Quegli rispose: «Chi ha avuto compassione di lui». Gesù gli disse: «Va’ e anche tu fa’ lo stesso».
Guida: Gesù chiude la parabola con una domanda diversa: Chi dei passanti è stato prossimo per quel disgraziato. Gesù mette una gerarchia assoluta alla carità: chi è nel bisogno ha sempre diritto al mio amore. Questa è la strada dei Santi. Rimane vero che la prima carità verso il prossimo è l’offerta gratuita della salvezza, cioè l’annuncio della Parola (olio) e il dono della Grazia (vino), senza trascurare il resto. “Tu sei dove ami”.
Padre nostro... - 10 Ave... - Gloria...